Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet سایت شرط بندی معتبر 1xbet وان ایکس بت
domenica, Luglio 14, 2024
More
    Home Prima pagina Povertà in crescita in Europa, l’Italia raddoppia la media

    Povertà in crescita in Europa, l’Italia raddoppia la media

    Povertà in crescita in Europa, l’Italia raddoppia la media
    Una recente indagine condotta da Eurostat ha rivelato una preoccupante crescita della povertà in Europa, con l’Italia che registra un tasso quasi doppio rispetto alla media generale. Secondo il rapporto, nel 2022 circa il 15% della popolazione italiana non è stata in grado di permettersi un pasto completo ogni due giorni, una percentuale significativamente più alta rispetto all’8,3% registrato in media nell’Unione Europea.
    Dai dati di Eurostat emerge una tendenza preoccupante (e apparentemente contraddittoria guardando ai progressi e all’innovazione degli ultimi anni) rispetto al grado di povertà media della popolazione. Le statistiche riportate si riferiscono ovviamente alla “media”, il che accentua notevolmente il divario tra i reali benestanti (sempre meno) e le difficoltà in cui versano molte famiglie. Dai dati emerge infatti che l’8,3% della popolazione Ue non può permettersi un pasto contenente carne, pesce o un equivalente vegetariano ogni due giorni (si tratta di un punto percentuale in più rispetto al 2021), e la situazione è ancora più grave in Italia dove lo stesso parametro raggiunge il 15% dei cittadini.
    La definizione di “pasto completo” adottata da Eurostat includeva la disponibilità di carne, pesce o un equivalente vegetariano pari al fabbisogno normale di un individuo. L’indagine ha anche esaminato il tasso di persone a rischio di povertà, che è aumentato del 2,2% nel 2022 raggiungendo il 19,7% a livello europeo, un aumento sostanzialerispetto al 17,5% del 2021.
    I Paesi con le percentuali più elevate di persone a rischio di povertà e che non possono permettersi un pasto adeguato includono la Bulgaria (44,6%), la Romania (43%) e la Slovacchia (40,5%). Al contrario, l’Irlanda (5%), il Lussemburgo (5,1%) e Cipro (5,6%) hanno registrato le quote più basse e quindi la popolazione (almeno a livello di stime) più benestante.
    L’Italia, come detto, registra una percentuale pari acirca il doppio delle media europea, sfiorando il 15%, in mezzo tra Malta e la Spagna e al 13esimo posto della classifica. La percentuale di povertà si concentra naturalmente soprattutto sulla fetta di popolazione che versa nelle condizioni più ingenti, che se non riesce a garantirsi un “pasto completo” ogni due giorni di conseguenza non avrà neanche disponibilità per affrontare altri tipi di spesa ugualmente necessari.
    Oltre al parametro del pasto giornaliero, infatti, nello studio è stato considerato un ampio insieme di fattori per calcolare il tasso di “grave deprivazione materiale e sociale”, tra cui la capacità di affrontare spese impreviste, di pagare una settimana di vacanze all’anno, di gestire i debiti accumulati (come i pagamenti del mutuo o dell’affitto, le bollette, i pagamenti a rate o altri prestiti) e di mantenere adeguatamente la propria casa.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    UCIMU 2023: crescita (grazie all’export) nel settore della meccanica avanzata

    Il 2023 ha segnato un'epoca di crescita significativa per l'industria italiana delle macchine utensili, della robotica e dell'automazione, comunemente nota come UCIMU. Con una...

    Istat, produzione industriale cresce dopo due mesi di flessioni

    Dall’ultimo rapporto Istat emerge che dopo due mesi di flessioni congiunturali, la produzione industriale riprende a crescere a maggio, dove l’indice destagionalizzato registra un...

    Gruppo CAP punta sugli investimenti: oltre 1 miliardo entro il 2033

    La green utility che gestisce il servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano ha presentato il nuovo Piano Industriale 2024-2028 e stanzia, per...

    Innovazione e Sostenibilità: Fiorenzo Dioni e Richard Oberle vincono il European Inventor Award 2024

    L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha recentemente annunciato i vincitori del prestigioso European Inventor Award 2024 nella categoria "Industria". Quest'anno, il riconoscimento è stato...

    Recent Comments