sabato, Maggio 25, 2024
More
    Home Prima pagina Guerra, Putin ammette: non abbiamo abbastanza munizioni, droni e armi

    Guerra, Putin ammette: non abbiamo abbastanza munizioni, droni e armi

    Guerra, Putin ammette: non abbiamo abbastanza munizioni, droni e armi
    Il principio di realtà non è certo un valore fondante delle autocrazie e tanto meno di colui che ha elevato la menzogna quotidiana a verità di Stato. Eppure, questa settimana Putin ha fatto i conti con un’evidenza innegabile: la guerra prosciuga risorse. Il presidente russo è intervenuto a una riunione di bloggers locali pro-conflitto e ha ammesso che, nel corso di quella che si ostina a chiamare ‘operazione speciale’, “è diventato chiaro che ci sono carenze di molte cose, dalle munizioni guidate di precisione, ai mezzi di comunicazione, fino agli aerei, droni e così via”. Lo riportano i media internazionali che a loro volta riprendono quanto scritto da quotidiani russi: “Noi ce le abbiamo [queste risorse], ma purtroppo non sono abbastanza”.
    Ciononostante, proseguono i bombardamenti sulle città Ucraine. Ieri, l’aeronautica di Kiev ha fatto sapere di aver intercettato 12 dei 20 missili e droni russi che nella notte hanno sorvolato i cieli ucraini. Questo, tuttavia, non ha impedito a Mosca fare nuove vittime: sono stati contati almeno tre morti e 13 feriti a Odessa. Secondo il ministero della Difesa britannico, negli ultimi quindici giorni il Cremlino ha incrementato il numero di sortite tattiche effettuate dai caccia soprattutto nella regione meridionale dell’Ucraina, anche se siamo lontani dai picchi di oltre 300 missioni dell’inizio del conflitto. Questa mossa è legata probabilmente al tentativo di Mosca di fornire supporto alle truppe di terra che stanno affrontando una nuova offensiva ucraina.
    Nel frattempo, la 37esima brigata ucraina, impegnata nella controffensiva nel Donetsk, sta subendo pesanti perdite. Lo riporta il Washington Post che ha raccolto la testimonianza di un soldato ucraino. Dei cinquanta componenti dell’unità di attacco, solo venti sarebbero sopravvissuti. Gli altri trenta sarebbero stati catturati, feriti o uccisi dai russi. Nello scontro Kiev ha perso anche cinque veicoli blindati. Il ministero della Difesa russo ha fatto comunicato che l’Ucraina ha registrato circa 7.500 morti e feriti sulla linea di contatto dal 4 giugno scorso. Lo Stato Maggiore ucraino, invece, ha aggiornato la stima delle perdite russe che dall’inizio dell’invasione che ammonterebbero a 217.330 soldati. Cifre che rimangono difficili da verificare in maniera indipendente.

    Most Popular

    Italia: Record Storico delle Energie Rinnovabili ad Aprile 2024

    Ad aprile, l'Italia ha raggiunto un traguardo storico nel campo delle energie rinnovabili, coprendo il 51,2% del fabbisogno elettrico nazionale, rispetto al 36% dello...

    IA Act, Ue pioniera nella regolamentazione del settore

    Il 21 maggio il Consiglio Ue approva all’unanimità la prima legge europea che regola l’intelligenza artificiale. Quella dell’Unione Europea è la prima legislazione al...

    Conferme per le Bandiere Blu nelle Località Lacustri del Piemonte nel 2024

    Nonostante la sua posizione senza sbocchi sul mare, il Piemonte si distingue per la qualità delle sue località lacustri. La Bandiera Blu è un...

    I cinesi della Dongfeng in Italia: trattative per un nuovo impianto produttivo di 100.000 auto all’anno

    Il settore automobilistico italiano potrebbe presto accogliere un nuovo giocatore significativo proveniente dalla Cina, il Dongfeng Motor Group, che sta discutendo con il governo...

    Recent Comments