domenica, Aprile 14, 2024
More
    Home Prima pagina Mercato auto globale in calo

    Mercato auto globale in calo

    Mercato auto globale in calo
    Le immatricolazioni di nuove auto a livello globale sono state 79,4 milioni di unità nel 2022, in calo del 2% rispetto al 2021. Risultati positivi in diversi mercati emergenti come India, Medio Oriente, Sud Est Asiatico e Africa che hanno rappresentato il 24% dei volumi globali, compensando i cali registrati in Nord America, Europa e Cina, aree che insieme rappresentano il 69% delle vendute globali. In grande crescita soprattutto le auto elettriche e cinesi, con Toyota marchio più venduto in generale.
    Il settore dell’automotive ha registrato un calo globale delle vendite nel 2022, pari al 2% rispetto al corrispettivo dell’anno precedente, secondo i dati riportati da JATO Dynamics. La decrescita è stata spiegata principalmente con la carenza di semiconduttori, che ha colpito in particolare il Nord America e l’Europa. D’altro canto, ci sono state regioni che hanno compensato il calo “occidentale” e in cui le vendite sono aumentate significativamente, come l’India, il Medio Oriente, il Sud-Est asiatico e l’Africa.
    In India, il terzo mercato automobilistico più grande al mondo, la domanda è aumentata del 24%, raggiungendo un nuovo record di 4,37 milioni di unità. Il mercato del Medio Oriente ha beneficiato di incentivi finanziari e misure post-pandemia, registrando vendite di 2,75 milioni di unità, con l’Arabia Saudita che rappresenta il 19° mercato automobilistico più grande al mondo. Anche in Africa le immatricolazioni sono aumentate del 5,5%, trainate dall’aumento del 14% delle vendite in Sud Africa, da sempre il mercato automobilistico più grande del continente.
    Nel frattempo il settore delle auto elettriche, tra tutti, ha registrato una crescita del 66% delle vendite globali nel 2022, raggiungendo un totale di 7,37 milioni di unità. La quota di mercato globale dei BEV (veicoli elettrici a batteria) è salita dal 5,5% nel 2021 al 9,3% nel 2022. In particolare le aree che hanno registrato quote di mercato di elettriche a due cifre sono la Cina e l’Europa, rispettivamente con il 15,6% e il 12,2%.
    La Norvegia ha stabilito lo standard di riferimento per le auto elettriche, con il 71% dei veicoli immatricolati nel paese che erano BEV. Anche Hong Kong ha registrato un aumento significativo della quota di questa fetta di mercato, dal 24,4% nel 2021 al 53,1% nel 2022, grazie a programmi di rottamazione e esenzioni fiscali per i veicoli elettrici.
    Nel complesso, Toyota è stata il brand più venduto a livello globale nel 2022, rappresentando 13 nuovi veicoli su 100 acquistati. Il produttore giapponese ha aumentato la sua quota di mercato globale di 0,3 punti grazie ai risultati in Cina, il più grande mercato davanti a Stati Uniti e Giappone. Questi risultati si spiegano con una maggiore quota di Toyota sia sui modelli ibridi che sui suv: nel 2022 Toyota ha superato il gruppo Volkswagen diventando il maggior produttore di suv al mondo, e come nel 2021 il gruppo Vw è al secondo posto a causa di un calo delle vendite nel 2022 pari al 10%.
    Pietro Broccanello

    Most Popular

    Verso un’Italia cashless: innovazione digitale, resistenze culturali e impatto ambientale

    Nel 2024, il panorama finanziario italiano ha mostrato una chiara tendenza verso l'adozione dei pagamenti digitali, sostenuta in particolare dalla Generazione Z, che evidenzia...

    Massimiliano Salini su von der Leyen e la Sostenibilità Ambientale

    Nella seconda parte dell'intervista rilasciata a Fanpage, Massimiliano Salini ha ribadito l'appoggio di Forza Italia alla rielezione di Ursula von der Leyen alla guida...

    Piemonte, Moody’s eleva il rating. Un segnale positivo per gli investitori

    L'agenzia di rating newyorkese Moody's ha recentemente rivisto al rialzo il rating del Piemonte, portandolo da Ba1, un livello considerato "Non-Investment Grade", a Baa3,...

    Imprese, 1,5 milioni di nuove assunzioni nel prossimo trimestre

    Secondo quanto emerge dal Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ministero del Lavoro, nel trimestre aprile-giugno 2024 sono in programma nuove...

    Recent Comments