Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
domenica, Luglio 14, 2024
More
    Home Prima pagina A Milano nasce l’hub delle tecnologie avanzate per la medicina

    A Milano nasce l’hub delle tecnologie avanzate per la medicina

    A Milano nasce l’hub delle tecnologie avanzate per la medicina
    Presentato ANTHEM, il progetto coordinato da Milano-Bicocca, Politecnico, Università di Bergamo e di Catania, finanziato dal Piano complementare al PNRR per 123 milioni di euro, che vede la collaborazione di 23 soggetti pubblici e privati e punta a colmare, con l’ausilio di tecnologie e percorsi innovativi, il divario esistente nell’assistenza sanitaria dei pazienti fragili e cronici all’interno di territori caratterizzati da patologie orfane di terapie specifiche.
    Colmare nei prossimi quattro anni, con l’ausilio di tecnologie e percorsi multidisciplinari e innovativi, il divario esistente nell’assistenza sanitaria dei pazienti fragili e cronici all’interno di specifici territori caratterizzati da patologie orfane di terapie specifiche. È questo l’obiettivo principale di ANTHEM (AdvaNced Technologies for HumancentrEd Medicine), progetto coordinato dall’Università Milano Bicocca, quale ente capofila, Politecnico di Milano, Università di Bergamo e Università di Catania, insieme ad altri 23 soggetti tra pubblici e privati, finanziato dal Piano complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per un investimento complessivo di 123 milioni di euro.
    L’investimento andrà a sostenere le attività di ricerca e di trasferimento tecnologico e di conoscenze, in ambito sanitario e assistenziale. In questo modo sarà possibile realizzare dispositivi e strumenti digitali per la raccolta dati a supporto di soluzioni di medicina di prossimità, sviluppare strumenti di monitoraggio e valutazione dei fattori ambientali, di stile di vita e patologici nelle popolazioni fragili e croniche e implementare metodologie di terapia oncologica per quei tumori che non possono essere trattati con approcci convenzionali.
    28 i progetti specifici nei quali verranno coinvolti oltre 200 ricercatori appartenenti a 10 tra Università ed Enti di ricerca, 8 tra Strutture sanitarie, sociosanitarie e di ricerca medica e 5 tra imprese ed Enti privati. È previsto inoltre un reclutamento di 80 tra ricercatori e tecnologi e di 65 dottori di ricerca. Quattro gli ambiti di intervento del progetto, ognuno coordinato da un Ateneo: l’Università di Bergamo si occuperà di tecnologie e gestione dei dati per la diagnostica e la cura; la Bicocca di ambienti smart e sensori innovativi per la medicina di prossimità; il Politecnico della ricerca di fattori di rischio e strumenti per il monitoraggio dei pazienti cronici, mentre l’Ateneo catanese delle soluzioni terapeutiche innovative per patologie orfane. A coordinare, gestire e monitorare le attività progettuali sarà la Fondazione Anthem con sede a Milano.
    Il progetto agirà su contesti territoriali e sistemi sanitari specifici e rappresentativi della diversità del Paese in termini di organizzazione, tecnologia, densità di popolazione, presenza di ospedali e di strutture di prossimità, facilità di accesso, efficienza diagnostica e terapeutica, uso delle tecnologie digitali. A questo proposito saranno coinvolte cinque regioni, ovvero Lombardia, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, le comunità montane, come la Val Seriana e la Val Brembana in provincia di Bergamo, e le comunità metropolitane e distrettuali di Milano, Monza e Brianza, Napoli, Taranto, Bari e Lecce.
    Il progetto ANTHEM è un’ambiziosa iniziativa a livello nazionale che, con un approccio multidisciplinare, punta a innovare la medicina personalizzata e a ridurre il gap nell’assistenza sanitaria di determinate patologie attraverso soluzioni di tecnologia avanzata – ha spiegatoGiovanna Iannantuoni, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca dove il progetto è stato presentato nei giorni scorsi –. Con i fondi garantiti dal Piano Nazionale Complementare al PNRR e grazie alla partnership di 23 soggetti pubblici e privati, il progetto diventa un’opportunità per costruire sinergie e filiere in ambito di innovazione sanitaria e assistenziale e un’occasione di contatto con attori istituzionali e industriali all’avanguardia.

    Most Popular

    Innovazione e Sostenibilità: Fiorenzo Dioni e Richard Oberle vincono il European Inventor Award 2024

    L'Ufficio Europeo dei Brevetti (EPO) ha recentemente annunciato i vincitori del prestigioso European Inventor Award 2024 nella categoria "Industria". Quest'anno, il riconoscimento è stato...

    Italia – Algeria, firmato accordo per agricoltura rigenerativa

    Nell’ambito del Piano Mattei e a seguito dell’incontro bilaterale avvenuto durante il G7, l’Italia e l’Algeria hanno stretto un accordo, firmato il 6 luglio...

    Invecchiamento della popolazione in Piemonte: una sfida demografica crescente

    Il Piemonte è testimone di una significativa trasformazione demografica, caratterizzata da un invecchiamento della popolazione che si fa sempre più marcato. Secondo l'ultimo rapporto...

    Mosca contro l’entrata di Kiev nella Nato: “Una minaccia inaccettabile”. Il Cremlino si scaglia anche contro i missili Usa a lungo raggio in Germania

    Con il vertice Nato di Washington, è tornata la narrativa vittimista della Russia. Il Segretario Generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, ha ribadito che l'entrata...

    Recent Comments