sabato, Maggio 18, 2024
More
    Home Senza categoria Stati Uniti: comitato Senato approva norma per inviare 4,5 miliardi di dollari...

    Stati Uniti: comitato Senato approva norma per inviare 4,5 miliardi di dollari di armi a Taiwan

    Stati Uniti: comitato Senato approva norma per inviare 4,5 miliardi di dollari di armi a Taiwan

    Prima la visita della speaker della Camera, Nancy Pelosi, ora aiuti militari per 4 miliardi e mezzo di dollari. Nell’ultimo periodo, la politica statunitense ha fatto importanti passi in avanti nel dimostrare il proprio sostegno alla causa dell’indipendenza di Taiwan. Il comitato per le relazioni con l’estero del Senato statunitense, infatti, ha appena approvato, con 17 voti a favore e 5 contro, una norma che prevede un finanziamento da 4,5 miliardi di dollari in armi destinate a Taipei.

    Si tratta del Taiwan Policy Act (TPA) che, oltre a dover essere approvato alla Camera, dovrà fare i conti con le probabili obiezioni della Casa Bianca, preoccupata che una mossa tanto esplicita risvegli l’ira del Dragone cinese. Tale iniziativa ha lo scopo preciso di consentire all’esercito taiwanese di potenziare la propria capacità di deterrenza contro una possibile invasione di Pechino che da sempre considera l’ex Isola di Formosa come parte integrante del territorio continentale cinese.

    Tale progetto di legge richiede a Washington di imporre una serie di sanzioni ad alcune banche cinesi in caso lo Studio Ovale decidesse che Pechino sia impegnata in un’escalation aggressiva verso il territorio taiwanese. Inevitabili le reazioni. Secondo quanto riportato dai media ufficiali cinesi, il presidente Xi Jinping, parlando con Putin al meeting di Samarcanda, avrebbe affermato che “nessun Paese al mondo può ergersi a giudice sulla questione di Taiwan, la Cina non tollererà interferenze”.

    Pechino ha trovato una facile sponda in Mosca, con il Cremlino che ha criticato il TPA: “Da parte nostra, aderiamo fermamente, in pratica, al principio di una Cina unica, condanniamo le provocazioni degli Stati Uniti e dei suoi satelliti nello Stretto di Taiwan”, ha affermato Putin. La contro-risposta di Taipei non si è fatta attendere. Il ministero degli esteri di Taiwan ha condannato le dichiarazioni russe, affermando che Mosca “definisce coloro che mantengono la pace e lo status quo provocatori, il che dimostra fortemente il danno causato dall’alleanza dei regimi autoritari cinese e russo sulla pace internazionale, la stabilità, la democrazia e la libertà”.

    Most Popular

    Ferrari, un 2024 da record: consegne stabili, crescono gli utili

    Nel primo trimestre del 2024, Ferrari ha ottenuto risultati finanziari notevoli, segnando un incremento significativo sia nei profitti che nei ricavi. Il noto produttore...

    Space Festival 2024 a Torino: Un Incontro tra Scienza e Fantascienza

    A Torino è partita la terza edizione dello Space Festival, un evento unico nel suo genere che celebra l'esplorazione spaziale e il mistero cosmico....

    Ue, Pil italiano in crescita maggiore rispetto alle aspettative

    La Commissione europea ha rivisto in positivo le stime sulla crescita economica italiana, prevedendo un +0,9% del Pil rispetto al +0,7 precedentemente stimato. Pesa...

    Italia, l’economia cresce ma la povertà si attesta a “valori mai toccati in 10 anni”

    Secondo il Rapporto Annuale dell’Istat, dopo il crollo dovuto al Covid-19 nel 2020, la nostra economia ha continuato a crescere a un ritmo di...

    Recent Comments