domenica, Aprile 21, 2024
More
    Home Lombardia L’ATLETICO OFFLAGA SI RINNOVA, GRAZIE AL NUOVO CAMPO IN SINTETICO FINANZIATO DA...

    L’ATLETICO OFFLAGA SI RINNOVA, GRAZIE AL NUOVO CAMPO IN SINTETICO FINANZIATO DA REGIONE LOMBARDIA

    L’ATLETICO OFFLAGA SI RINNOVA, GRAZIE AL NUOVO CAMPO IN SINTETICO FINANZIATO DA REGIONE LOMBARDIA

    L’Atletico Offlaga è una delle società calcistiche bresciane più antiche. I propri campi hanno visto numerosissimi ragazzi di tutta la provincia muovere i primi passi ed approcciarsi al mondo del calcio. Dopo anni di sopravvenute difficoltà, per un settore in continua evoluzione, è però arrivato il momento della svolta. Il nuovo campo in sintetico, finanziato da Regione Lombardia grazie ad un’integrazione all’ordine del giorno presentata dal consigliere Barucco, è pronto a rilanciare Offlaga. Ne parliamo con il Presidente dell’Atletico Offlaga, Vito Belli.

    Presidente, com’è arrivato all’Atletico Offlaga?

    Abito ad Offlaga da anni ormai, e mi sono avvicinato all’Atletico perché mio figlio ha iniziato a giocare a calcio. 5 anni fa, poi, sono diventato Vicepresidente, mentre dal 2019 ricopro la carica di Presidente. Sì tratta di volontariato, è vero, ma la società va gestita come un’azienda vera e propria, dato che si va in contro ad entrate ed uscite. C’è bisogno di serietà, di passione e di tanta voglia di fare.

    Quali sono i suoi obiettivi come Presidente?

    Negli ultimi 2 anni, complice l’avvento della pandemia, diamo dovuti stare completamente fermi, senza introiti. Detto questo, siamo riusciti comunque a realizzare diversi punti del programma che ci eravamo posti, e che avevamo depositato in comune, che andavano dall’ammodernamento delle strutture, al recupero dei tesserati persi, fino ai risultati sul campo.

    Qual è il più importante?

    Beh, sicuramente la necessità di modernizzare le strutture è ciò che più mi preme. Dobbiamo innanzitutto ringraziare un’attenta amministrazione comunale che si è da subito fatta carico delle problematiche delle strutture, riuscendo a realizzare, con l’importante contributo di Regione Lombardia grazie all’ordine del giorno presentato dal consigliere Barucco, un fantastico campo in sintetico che ha cambiato radicalmente il modo di vivere il calcio ad Offlaga. Senza unamministrazione comunale di parte non si riuscirebbero mai a portare avanti questi progetti. Il campo in sintetico è all’avanguardia, al passo coi tempi, e per un piccolo paese come il nostro, dove le priorità priorità sono senza dubbio tante altre, un risultato davvero grande.

    Rispetto agli altri punti, cosa ci dice?

    Sono orgoglioso di dire che oggi vantiamo ben 180 tesserati, un risultato grandioso se consideriamo che il bacino del nostro comune è di 4000 abitanti. È importante vivere lo sport, in generale. È ciò cosa che fa crescere i nostri ragazzi e li tiene lontani dai vizi della strada. Ed investire nello sport del nostro paese lo è ancor di più dato che non ci sono altre alternative sportive di rilievo. Per quanto riguarda poi i risultati della squadra, devo dire che sono soddisfatto dal secondo posto in classifica, ma per il prossimo anno vogliamo di più, vogliamo vincere il campionato, sia con la “Prima squadra” che con la categoria “Juniores”. Abbiamo rifatto la squadra e la presenteremo a brevissimo: sarà la nostra arma per riportare in Seconda Categoria l’Atletico Offlaga, un risultato che manca da troppi anni e che sarebbe davvero importante per l’intero paese.

    Cosa avete in programma per il prossimo futuro?

    Questa è la stagione dei tornei. A settembre ci sarà la “Summer Cup”, uno dei tornei più importanti della provincia di Brescia, con 60 squadre del territorio e circa 10mila spettatori. Lo faremo sul nuovo campo in sintetico e sarà una grande prova di forza. Inoltre stiamo sistemando un’area di 1.500 metri quadrati dove potranno essere allestiti i servizi di ristorazione e bar. Successivamente ci sarà l’“Europeito”, il consueto torneo di 8 squadre che dall’anno prossimo includerà anche un bel premio in denaro per il vincitore. Organizzare un torneo con un premio in denaro è importante perché dà più competizione, le squadre arrivano con forti calciatori per vincere e di conseguenza portano spettatori. D’altra parte, essendo un’associazione di volontariati, l’Atletico Offlaga per sopravvivere ha bisogno di questi eventi, importanti sì per il paese ma altrettanto indispensabili per le casse del club.

    Ovviamente proseguiranno gli allenamenti per ragazzi di ogni età?

    Assolutamente. È ciò a cui teniamo di più. Anche l’approccio ai primi calci deve essere guardato con grande attenzione, perché il rischio è sempre dietro l’angolo. I bambini sono fragili e vanno trattati con cura; è per questo che abbiamo deciso di prendere esclusivamente allenatori qualificati, professori di ginnastica laureati Isef, e possessori dei patentini Uefa B e Uefa C.

    Che dire, la ricetta è completa.

    Sì, posso affermare con grande soddisfazione che oggi l’Atletico Offlaga non è solo una società di “quattro amici” che vogliono dare supporto al paese, ma è società dilettantistica a tutti gli effetti con obiettivi prefissati, chiari e che raggiungeremo presto.

    Grazie.

    Andrea Valsecchi

    Most Popular

    E se il vino sparisse? l’Italia perderebbe 1,1% del PIL

    Durante la 56esima edizione di Vinitaly, tenutasi a Verona, è stata presentata una ricerca che evidenzia l'importanza economica del settore vinicolo in Italia. L'analisi,...

    Ue, si valuta altro taglio dei tassi

    Christine Lagarde annuncia un probabile nuovo taglio dei tassi “se non ci sono shock”. "Stiamo osservando un processo disinflazionistico. Se si muove in linea con...

    Nutella: 60 Anni di Dolce Successo Globale

    Nel 1964, il panorama delle creme spalmabili fu trasformato radicalmente dall'introduzione di Nutella, opera di Michele Ferrero. Originaria di Alba, questa crema ha combinato...

    L’inversione della polemica: un emendamento in tema aborto pone ai ferri corti Roma e Madrid

    Parlare di aborto in Italia è come aprire il vaso di Pandora del dibattito pubblico italiano, anche se questa volta lo scontro ha assunto...

    Recent Comments