venerdì, Marzo 1, 2024
More
    Home Economia Industria Milano, Monza Brianza e Lodi: crescono produzione, fatturato e ordini che...

    Industria Milano, Monza Brianza e Lodi: crescono produzione, fatturato e ordini che superano i livelli pre-lockdown

    Industria Milano, Monza Brianza e Lodi: crescono produzione, fatturato e ordini che superano i livelli pre-lockdown

    Presentata dal Servizio Studi della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi l’analisi congiunturale dell’industria al terzo trimestre 2021. Tra i segnali negativi le difficoltà di approvvigionamento sui mercati.

    Segnali positivi arrivano dal mondo industriale lombardo con particolare focus sull’area metropolitana milanese e brianzola. In crescita produzione, fatturato e ordini a Milano, Monza Brianza e Lodi, che superano il livello pre-lockdown del terzo trimestre 2019. È quanto emerge dall’analisi del Servizio Studi della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi che ha confrontato i dati con i valori registrati nel terzo trimestre 2019 – onde evitare l’effetto distorsivo determinato dalle conseguenze del lockdown – sia rispetto alla dinamica produttiva sia per fatturato e degli ordini.

    A livello congiunturale, rispetto al secondo trimestre 2021, crescono in modo particolare l’area metropolitana milanese e brianzola, mentre si registra un calo per la provincia di Lodi. Tra i segnali negativi, si evidenziano le difficoltà di approvvigionamento sui mercati che riflettono – attraverso l’incremento dei prezzi – il disallineamento tra crescita della domanda e rigidità dell’offerta.

    Con particolare riferimento al capoluogo lombardo, il quadro delinea nel terzo trimestre 2021 un aumento congiunturale rispetto al secondo trimestre 2021 della produzione industriale e del fatturato milanese (+1,3% e +1% destagionalizzato), inferiori al dato lombardo che registra rispettivamente +2,5% e +1,9% destagionalizzato. Per quanto riguarda gli ordini, la progressione congiunturale è invece molto più marcata per l’industria milanese rispetto alla manifattura regionale sia sul fronte del mercato interno (rispettivamente +5,3% e +3% destagionalizzato) che di quello estero (+4,7% e+1,3% destagionalizzato). Guardando poi all’analisi tendenziale, il terzo trimestre 2021 ha consentito all’area metropolitana milanese – con riferimento alla produzione – di superare il livello pre-pandemia del terzo trimestre 2019, registrando un +6,6% in due anni.  Se si considera la crescita netta del fatturato, l’aumento è del +10,5%. In relazione al portafoglio ordini, si registra un livello superiore a quello relativo al terzo trimestre 2019 (+16,6% in due anni), con performance migliore della manifattura lombarda (+13,3%). I mercati interni hanno ripreso la crescita in modo molto più incisivo con un +17,9% rispetto alla componente estera che segna un +14,2%.

    Anche nell’area di Monza e Brianza prosegue la crescita congiunturale: il terzo trimestre 2021 fa registrare infatti un aumento consistente rispetto al secondo trimestre 2021, sia della produzione industriale (+1,8% destagionalizzato) sia del fatturato (+3% destagionalizzato) che delle commesse acquisite dai mercati interni (+2,4% destagionalizzato). La crescita tendenziale della capacità produttiva colloca i volumi prodotti a un livello superiore rispetto al terzo trimestre 2019 pre-pandemia (+5,6%) in linea con il dato lombardo (+6,2%). Nello stesso periodo, i dati della manifattura brianzola per fatturato (+11,2%) si allineano al dato lombardo (+12,3%).   Sempre rispetto al terzo trimestre 2019, il portafoglio ordini del manifatturiero brianzolo evidenzia un incremento reale in linea con quanto registrato in Lombardia (rispettivamente +12,8% e +13,3%).

    Lieve flessione, invece, per il lodigiano. Nel terzo trimestre 2021 la produzione industriale della provincia di Lodi evidenzia un calo congiunturale rispetto al secondo trimestre 2021 (-0,7% destagionalizzato) associata ad una contrazione del fatturato (-1,2% destagionalizzato), senza tuttavia compromettere il trend di crescita per produzione, fatturato e ordini. Relativamente all’analisi tendenziale, raffrontato al terzo trimestre 2019, la crescita della produzione si attesta a +7,9%, performance migliore al dato lombardo (+6,2%). In relazione al fatturato, nel confronto con il terzo trimestre 2019, il recupero si attesta a +14,9%, superiore per intensità al dato regionale (+12,3%).

    Micol Mulè

    Most Popular

    G20 Brasile: proposta di imposta minima globale sui super ricchi

    G20 Brasile: proposta di imposta minima globale sui super ricchi Durante il summit del G20 Economia tenutosi a San Paolo il ministro brasiliano delle Finanze,...

    Obiettivi PNRR: l’Italia meglio di tutti

    Obiettivi PNRR: l’Italia meglio di tutti Forse nessuno se lo aspettava; o meglio, il preconcetto sull’indole nazionale e un dibattito politico interno tutto teso a...

    L’Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM

    L'Italia sta affrontando una marcata carenza di laureati in ambito STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), con una stima annuale di 230.000-240.000 figure professionali introvabili....

    Dop e Igp, al via le nuove regole

    Dop e Igp, al via le nuove regole Varata la nuova riforma europea per la tutela dei marchi Dop e Igp. L’obiettivo è quello di...

    Recent Comments