11.5 C
Milano
domenica, Luglio 25, 2021
Home Economia Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione

Le strade del Ministero dell’economia talvolta sono particolarmente fantasiose. Siamo giunti, infatti, all’undicesima estrazione della nuova Lotteria degli scontrini, con oltre 750 mila euro di montepremi e vincite dai 2.000 ai 25.000 euro per i fortunati del cashback.

L’idea pensata dal Governo come strumento di lotta all’evasione favorendo le transazioni elettroniche (carte di credito e bancomat) si trasforma in un gioco, una lotteria vera e propria senza nemmeno il bisogno di acquistare il biglietto vincente. Per partecipare alle estrazioni basta effettuare i propri acquisti nei negozi con carta di credito e bancomat, così da consentire la tracciabilità delle transazioni da parte dell’Agenzia delle entrate.

In questo modo si riduce l’uso dei contanti e per ogni euro speso con moneta elettronica si ottiene un biglietto virtuale che consente in automatico di partecipare alle estrazioni settimanali, mensili ed annuali.

Con la propensione degli italiani ad affidarsi alla dea bendata e al gioco – il gioco del Lotto è stato per decenni un fenomeno sociale del nostro Paese – non c’è da sorprendersi di questa sagace iniziativa per fronteggiare l’altro gioco assai diffuso, quello dell’evasione fiscale.

In questo caso sia i consumatori, sia i negozianti vengono coinvolti nella riffa del XXI secolo con l’estrazione di premi agli uni e agli altri, stimolando anche i commercianti ad emettere gli scontrini.

Per partecipare alle estrazioni basta iscriversi al sistema della lotteria degli scontrini, collegandosi al sito internet www.lotteriadegliscontrini.gov.it, andare nella sezione ‘partecipa ora’ e seguire le istruzioni. La registrazione è immediata e basta inserire il proprio codice fiscale e creare un codice segreto personale. Il codice può essere conservato in formato elettronico sul proprio smartphone o potrà essere stampato ed esibito in negozio all’atto dell’acquisto.

Sono esclusi gli acquisti effettuati on line e quindi tutti i canali di e-commerce, peraltro già sotto il mirino del fisco in quanto quasi sempre domiciliati in paradisi fiscali da cui vengono eluse le imposte nazionali.

Il funzionamento del gioco è molto semplice: per ogni euro speso e pagato con modalità elettroniche si ottiene un biglietto, fino a un massimo di mille per un singolo scontrino. Ad esempio, se spendo 100 euro ottengo 100 ticket, se ne spendo mille ne avrò mille, se pago 1.100 euro ne avrò sempre mille. Non c’è, invece, un limite massimo di scontrini accumulabili.

Oltre agli acquisti on line sono esclusi quelli pagati in contanti e le spese effettuate per motivi professionali, nonché le compere documentate da fattura elettronica e quelle detraibili, come i medicinali o le spese sanitarie.

Saranno oltre 900 i premi nell’arco di un anno solare, tra i quali 120 estratti mensilmente, 780 ogni settimana e uno speciale annuale, del valore di 5 milioni di euro. Nelle estrazioni ricorrenti si potranno vincere cifre da 25 a 100 mila euro.

Anche per gli esercenti si procederà all’estrazione degli scontrini vincenti e il valore delle vincite andrà da2.000 euro per i premi settimanali a un milione per l’estrazione annuale. Nel 2021 la lotteria avrà carattere sperimentale e dal prossimo anno i premi potrebbero essere rimodulati in relazione all’andamento della campagna anti evasione.

I fortunati possessori dei biglietti estratti non dovranno fare nulla: una pec o una raccomandata verranno spedite ai vincitori che avranno 90 giorni di tempo per riscuotere le somme vinte negli uffici competenti dei monopoli statali. Trascorso tale periodo i premi non ritirati andranno nelle casse erariali.

A regime saranno effettuate: estrazioni settimanali con 15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e 15 premi da 5.000 euro per gli esercenti, estrazioni mensili con 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti.

Seguirà l’estrazione annuale con un premio di 5.000.000 di euro per l’acquirente e un premio di 1.000.000 per l’esercente.

La prima estrazione annuale è prevista per l’inizio del prossimo anno, mentre quelle mensili e settimanali sono iniziate rispettivamente a marzo e a giugno.

Le estrazioni mensili avranno cadenza fissa ogni secondo giovedì del mese, per gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria entro le 23:59 dell’ultimo giorno del mese precedente; se il secondo giovedì del mese coincide con una festività nazionale, l’estrazione è rinviata al primo giorno feriale successivo.

Sono state fissate anche le date delle estrazioni fino a fine anno, precisamente giovedì 12 agosto, 9 settembre, 14 ottobre, 11 novembre e 9 dicembre.

Per vedere l’elenco dei biglietti estratti basta collegarsi al sito internet e, in caso di vincita, aspettare la comunicazione postale cartacea o digitale.

Non ci resta che correre a fare acquisti e sperare nella buona sorte.

Pietro Broccanello

Most Popular

Sicurezza in azienda contro varianti virus, Spada (Formazienda): “Formazione strategica”

Sicurezza in azienda contro varianti virus, Spada (Formazienda): “Formazione strategica” La variante Delta fa paura ma il Paese non può permettersi una nuova chiusura delle attività...

Una riflessione prima della pausa estiva: a che punto è il PNRR?

Una riflessione prima della pausa estiva: a che punto è il PNRR? Cari amici, è tempo di vacanze anche per noi. L'anno scorso non ne...

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione Le strade del Ministero dell’economia talvolta sono particolarmente fantasiose. Siamo giunti, infatti, all’undicesima estrazione della nuova Lotteria degli...

Tecnologia e Made in Italy, Spada (Formazienda): «Formazione rende stabile la ripresa»

Tecnologia e Made in Italy, Spada (Formazienda): «Formazione rende stabile la ripresa» La ripresa passa attraverso l’ammodernamento tecnologico del Made in Italy. L’export italiano è tornato a...

Recent Comments