lunedì, Aprile 15, 2024
More
    Home Prima pagina L’Italia si colora di bianco

    L’Italia si colora di bianco

    L’Italia si colora di bianco
    40 milioni di italiani sotto zona bianca. Le discoteche rimangono le uniche attività chiuse.
    Quasi tutta l’Italia si trova in zona bianca, circa 40 milioni di abitanti. Lunedì l’ordinanza del Ministro Speranza ha fatto passare alla fascia con meno restrizioni altre cinque regioni: Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Piemonte, Puglia e Trento (provincia).
    Queste si sono aggiunte ad Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto, Friulia Venezia Giulia, Molise e Sardegna.
    Restano in attesa di passare in zona bianca (probabilmente già la settimana prossima) la Sicilia, la Calabria, la Basilicata, la Campania, le Marche e la Toscana. L’ultima sarà la Valle d’Aosta, il 28 Giugno se il trend viene confermato.
    Il Ministro Speranza ha commentato così: “L’Italia ha attualmente uno dei migliori dati europei sull’incidenza. Si tratta di un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti.
    Tutte le regioni hanno un’incidenza media di casi positivi al Covid pari a 26 ogni 100.000 abitanti, mentre l’indice Rt è a 0,68. Il tasso di terapie intensive per covid è all’8%, sotto la soglia critica.
    In zona bianca è abolito il coprifuoco. Per spostarsi da una zona bianca a una gialla e viceversa è necessario il green pass, ma non se lo spostamento è fatto per motivi di lavoro o salute.
    Tra regioni dello stesso colore non ci sono limitazioni.
    Nei bar e nei ristoranti è fissato a 6 il numero massimo di persone per ogni tavolo all’interno dei locali. Nessun limite è fissato se i tavoli sono all’aperto.
    Continuano a rimanere in vigore tutte le norme di prevenzione (lavaggio delle mani, evitare assembramenti), incluso l’obbligo della mascherina, da indossare anche all’aperto, fatta eccezione per i casi in cui è garantito l’isolamento continuativo da ogni persona non convivente.
    Al momento restano proibiti gli eventi nelle discoteche, dove pero è permesso ascoltare musica, mangiare e bere.
    Andrea Curcio

    Most Popular

    I segreti delle aziende familiari di successo

    Le imprese a conduzione familiare rappresentano il 77% delle PMI totali in Italia, svolgendo un ruolo centrale nell'economia del paese. Secondo un'indagine di I-AER,...

    Iran-Israele: nel valzer delle minacce reciproche, Teheran prende di mira anche gli Stati Uniti. Diplomazie al lavoro per una de-escalation

    Dopo i fatti del weekend, il mondo si chiede: ci sarà un'escalation in Medio Oriente? L'Iran ha risposto all'attacco israeliano contro il consolato di...

    Auto elettriche, prezzi energia in aumento fino al 65%

    Aumentano ancora i prezzi dell’energia per la ricarica delle auto elettriche. Nonostante il crollo dei prezzi dell'energia sui mercati internazionali, i prezzi dell’energia per la...

    L’industria del vetro italiana affronta la sfida della decarbonizzazione

    L'industria italiana del vetro si sta impegnando attivamente nella decarbonizzazione, adottando strategie innovative per ridurre l'impronta di carbonio e aumentare la sostenibilità ambientale. Questo...

    Recent Comments