11.5 C
Milano
sabato, Luglio 2, 2022
Home Economia Nord Milano, L-inc si evolve e diventa Agenzia per la Vita Indipendente...

Nord Milano, L-inc si evolve e diventa Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano

Nord Milano, L-inc si evolve e diventa Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano

Nasce il nuovo servizio per accompagnare le persone con disabilità nella progettazione del proprio percorso di vita indipendente. Il servizio sarà rivolto alle persone con disabilità del territorio del Nord Milano.

Dopo tre anni di sperimentazione, L-inc – Laboratorio inclusione sociale disabilità – si evolve e diventa Agenzia per la Vita Indipendente Nord Milano, con l’obiettivo di accompagnare le persone con disabilità fisica e intellettiva tra i 18 e i 64 anni nella realizzazione di un percorso di vita indipendente, secondo quanto previsto dall’articolo 19 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Il servizio sarà attivo sui quattro Comuni dell’Ambito di Cinisello Balsamo con due punti di accoglienza collocati a Cinisello Balsamo e Bresso.

Durante questi anni, L-inc ha cambiato il modo di prendere in carico le persone con disabilità, partendo dall’ascolto dei loro bisogni e desideri, mettendo quindi la persona nella condizione di poter esprimere le proprie preferenze e di scegliere della propria vita. È stato così possibile disegnare progetti di vita indipendente su misura, in base alle esigenze del singolo grazie alla sperimentazione del budget di salute e a un importante processo di attivazione della comunità, frutto di un intenso lavoro di rete. Un progetto che ha richiesto molte energie: 9 partner, 4 Comuni, 9 educatori, 60 persone con disabilità, 45 realtà del territorio coinvolte – dall’Azienda Farmacie Comunali di Cinisello Balsamo all’associazione Domnia, dal ristorante Hortus, alla multinazionale Geico, dal mondo delle Cooperazione alle associazioni giovanili – e 3 case manager.

Agenzia per la Vita Indipendente eredita tutto questo bagaglio di esperienza e di buone pratiche, come spiega Monica Pozzi, coordinatrice del nuovo servizio: “L’agenzia è pensata come un luogo che vuole guidare le persone con disabilità e le loro famiglie nella progettazione personalizzata di un percorso di vita indipendente – ha detto -. Non si sostituisce a quello che il territorio offre ma anzi va a valorizzarlo, mettendo a disposizione figure e competenze differenti perché la persona con disabilità diventi egli stesso protagonista del suo cammino”.

Proprio per questo, L-inc metterà a disposizione uno sportello informativo totalmente gratuito insieme ad altre proposte: sarà di supporto nell’attivazione di misure regionali e locali e di orientamento ai servizi e alla rete territoriale, senza dimenticare la consulenza specifica in ambiti come quello fiscale, giuridico o sull’accessibilità. Si aggiungerà, nel corso del progetto, anche un pacchetto innovativo di soluzioni finalizzato a supportare il mondo del cosiddetto “Dopo di noi” che tanto preoccupa le famiglie. “Vita indipendente non vuol dire andare a vivere da soli – prosegue Monica Pozzi – Può essere anche questo, ma significa soprattutto mettere la persona con disabilità nella condizione di poter scegliere cosa fare durante la propria vita e come migliorarne la qualità”. L’obiettivo è quindi quello di rendere la sperimentazione di L-inc una risorsa stabile dell’intero sistema di welfare territoriale.

L’agenzia vede come capofila Anffas Nord Milano, da anni punto di riferimento nel territorio del Nord Milano per le persone con disabilità e le proprie famiglie. A fianco saranno presenti Ipis-Impresa per il Sociale, l’istituzione del territorio promossa dai Comuni di Cinisello, Bresso, Cormano e Cusano, che garantirà la figura del case manager, che gestisce a 360 gradi la presa in carico delle persone con disabilità, dal percorso di vita indipendente alla valutazione dei sostegni; le Cooperative Solaris e Arcipelago, che metteranno a disposizione alcuni dei loro educatori, mentre la cooperativa Il Torpedone porterà avanti la sua funzione di attivatore di comunità, per agevolare un lavoro di rete tra Agenzia e territorio. Presente all’iniziativa anche LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità che metterà a disposizione consulenze specifiche e l’esperienza nel campo della difesa dei diritti delle persone con disabilità.

L’avvio del servizio è reso possibile anche grazie al contributo finanziario di Fondazione Cariplo, che ha riconosciuto il valore di L-inc, sostenendo quello che è un risultato significativo nelle politiche sociali sulla disabilità per il territorio del Nord Milano. L’adesione e il sostegno dei Comuni, Asst, Ats e della Fondazione di Comunità del Nord Milano si pongono inoltre a garanzia della sua effettiva incidenza nel sistema di welfare sociale territoriale e della sua sostenibilità nel tempo.

Micol Mulè

Most Popular

Adesione Ucraina all’Ue, Von Der Leyen al Parlamento di Kiev: “La strada è lunga, ma saremo al vostro fianco”

Adesione Ucraina all’Ue, Von Der Leyen al Parlamento di Kiev: “La strada è lunga, ma saremo al vostro fianco” “Un traguardo storico”. Con queste parole...

Sesto San Giovanni, ex aree Falck: il quartiere Unione 0 svelato alla comunità

Sesto San Giovanni, ex aree Falck: il quartiere Unione 0 svelato alla comunità L’evento, tra installazioni e testimonianze dei players del progetto, ha descritto il...

MASCHERINE, RACCOMANDATE AL LAVORO FINO AD OTTOBRE

MASCHERINE, RACCOMANDATE AL LAVORO FINO AD OTTOBRE La mascherina rimane un dispositivo di protezione fondamentale da utilizzare negli ambienti di lavoro, soprattutto laddove non sia...

Maturità 2022: Verga e l’iperconnessione vanno per la maggiore

Maturità 2022: Verga e l’iperconnessione vanno per la maggiore Nei licei italiani si sta svolgendo l’esame di maturità, giunta ormai alla fase orale conclusiva. Come...

Recent Comments