11.5 C
Milano
giovedì, 22 Ottobre, 2020
Home Lombardia Milano A Dairago e Villa Cortese la Bcc resta l'unico sportello bancario

A Dairago e Villa Cortese la Bcc resta l’unico sportello bancario

I commercianti lanciano la campagna «Stai con chi ti resta vicino»

 

Dopo la decisione di Banca Intesa di razionalizzare gli sportelli bancari nell’Altomilanese e di chiudere sia le filiali sia i bancomat a Dairago e Villa Cortese, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate rimane l’unica banca ad avere una presenza fisica nel territorio dei due comuni. Immediata la mobilitazione da parte soprattutto dei commercianti dei due paesi, che hanno lanciato una campagna di marketing verso i propri concittadini con un preciso invito: «Stai con chi ti resta vicino».

 

Nei negozi, infatti, sono comparsi degli espositori in cui, riprendendo manifesti e locandine affisse dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate per sottolineare che «La Bcc ti resta vicina e non lascia Dairago e Villa Cortese», è possibile prelevare un coupon per recarsi in banca e approfittare, si legge, «di un’offerta pensata per te».

 

«Si tratta di un’iniziativa promozionale studiata assieme ai commerciati e valida fino al 31 dicembre 2020 per ampliare ancora di più la base dei clienti nei due comuni, in cui la nostra banca già serve a Dairago il 35,3% e a Villa Cortese il 79,7% delle famiglie residenti, e che i soci della nostra banca sono 107 a Dairago e 355 a Villa Cortese -spiega Carlo Crugnola, direttore generale della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate-. In questo modo potremo dare un servizio ancora più puntuale e immediato ai residenti dei due comuni, rafforzando quel circolo virtuoso che è alla base dell’attività della nostra banca locale, che investe direttamente sul territorio le risorse raccolte in quel dato territorio».

 

«E non ci riferiamo solo ai cosiddetti impieghi, cioè prestiti e mutui a famiglie e imprese -fa eco Roberto Scazzosi, presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate-, ma anche all’attività di sostegno delle realtà associative e di volontariato locali, attraverso il ritorno in beneficenza, solidarietà e sostegni di vario tipo a cui ogni anno destiniamo circa il 20% dell’utile netto del nostro bilancio. Perché l’attenzione al sociale è da sempre una priorità al centro della mission della nostra Bcc che, come recita l’articolo 2 dello statuto, “si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune”, promuovendo “lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio e alla previdenza nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio” in cui opera».

 

Il fine della campagna di marketing dei commercianti, quindi, è chiarissimo: convincere i propri concittadini a rafforzare sempre più la loro banca locale, perché avere uno sportello sul territorio, oltre che comodo, è decisamente un valore aggiunto per tutti. «Ho deciso di lanciare questo appello in virtù del rapporto consolidato di fiducia che ho con la Bcc – dice Antonella Busti, titolare della tabaccheria e cartoleria di via XXV Aprile a Dairago -. Nell’attività bancaria il contatto umano e la relazione sono importanti. Nonostante siano molte le operazioni che ormai si possono fare online, quindi anche senza una filiale, la presenza è importante per il senso di vicinanza e per dare servizi alla popolazione, in particolare quella più debole».

 

Anche a Villa Cortese lo spirito con cui è stata lanciata l’iniziativa è lo stesso. Dice, infatti, Antonia  Polito, della Boutique del fiore di via Ferrazzi a Villa Cortese: «Lavoro con la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate da oltre 40 anni e sono socia della banca da più di due decenni. Una lunga storia di collaborazione improntata sulla disponibilità e sull’aiuto che ci è stato dato, anche nei momenti più difficili. Essere vicini ai propri clienti è essere presenti, dialogare con le persone e dare servizi. Al di là dell’home banking, è importante poter instaurare una relazione con la propria banca, parlarsi, comprendersi per poter creare i presupposti di crescita».

 

Fondata nel 1897 a Busto Garolfo, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate è dunque da 123 anni la banca locale del territorio, peraltro l’unica rimasta con una governance locale. A Villa Cortese lo sportello è in piazza Carroccio ed è stato aperto nel 1990, 30 anni fa, mentre a Dairago la filiale è in via XXV Aprile e l’apertura in paese risale a 26 anni fa, per la precisione nel 1994.

Most Popular

Coronavirus, tutte le irregolarità e sanzioni previste

Multe fino a 560 euro e chiusura del locale per chi viola le disposizioni La Guardia di Finanza, sotto la guida del generale Giuseppe...

Milano: i ristoratori dicono NO al coprifuoco

Milano: i ristoratori dicono NO al coprifuoco   “Sarà la morte”, è il grido d’allarme della categoria che teme perdite fino al 70% del fatturato. La...

Tamponi in Lombardia: oltre tremila al giorno da Cerba HealthCare, anche per i privati

La rete di centri (15 in Lombardia di cui 4 a Milano) dedicata alle analisi di laboratorio è al lavoro da mesi per aumentare...

Il governo americano fa causa a Google

Il Dipartimento di Giustizia statunitense ha avviato un’azione legale contro Google, accusato di monopolio e pratiche anti-concorrenziali.     Google è nei guai. La società fondata da...

Recent Comments