11.5 C
Milano
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Economia Linate, riapre l’aereoporto ma è quasi vuoto

Linate, riapre l’aereoporto ma è quasi vuoto

Linate, riapre l’aereoporto ma è quasi vuoto

 

Stimate perdite per 25-30 milioni di euro al mese

 

L’aereoporto di Linate è stato ufficialmente riaperto il 13 luglio ma i primi voli sono stati il 15. Solo quattro aerei sono decollati il primo giorno, due di Lufthansa per Francoforte, uno di Iberia per Madrid e un altro di Air Malta.

 

Al momento gli aerei in arrivo e in partenza sono pochissimi.

Rispetto alla chiusura del 16 marzo per il lockdown, quando c’erano 18 voli all’ora, oggi ne sono ammessi soltanto 10: cinque atterraggi e 5 decolli.

Questo è stato deciso dall’Enac per via dei lavori in corso nell’aereostazione e per rispettare il distanziamento obbligatorio di sicurezza tra i passeggeri a terra.

 

Linate, l’aereoporto italiano più comodo per la vicinanza rispetto a Milano, il cuore dell’economia, era già stato chiuso per tre mesi lo scorso anno, da luglio ad ottobre, per alcuni lavori sulla pista. Rimane da fare della manutenzione ancora nell’aereostazione.

La ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha assicurato che i lavori termineranno alla fine di quest’anno.

 

La riapertura di Linate è avvenuta a seguito di un intenso confronto con la Sea, la società di gestione incaricata dal Comune di Milano, che preferiva lasciare aperto solo Malpensa perchè non si prevedono numerosi spostamenti.

Con le attuali condizioni, secondo le stime della Sea, la società perderebbe circa  25-30 milioni al mese.

 

“Ci chiediamo se ha senso riaprire un terminal per tenerlo vuoto”, avvertiva a fine giugno Alessandro Fidato, chief operation officer di Sea in un’audizione in Regione Lombardia.

Anche il sindaco di Milano Sala aveva espresso perplessità.

 

Favorevole alla riapertura era invece Alitalia, per via della comodità dell’aereporto.

La società aveva persino venduto biglietti aerei da e per Linate già prima della riapertura poi dirottati a Malpensa, senza avere nemmeno la certezza che l’aereoporto sarebbe stato riaperto.

 

Ma nonostante abbia prevalso la linea di Alitalia, la compagnia paradossalmente non è stata pronta per volare immediatamente da Linate. Infatti alcuni voli riprenderanno a partire dal 24 luglio e tutti gli altri dall’1 agosto.

 

 

Andrea Curcio

 

 

 

 

 

 

 

Most Popular

Con Quali Control il settore lattiero caseario diventa “smart”

Una rivoluzione per l’analisi e il monitoraggio della filiera Uno strumento rivoluzionario per la misurazione e l’archiviazione dei dati nel settore lattiero caseario. Con Quali...

Politecnico Torino: 80 milioni per investire sul futuro e un master per assumere 20 giovani talenti

La pandemia ha portato il Politecnico di Torino a guardare al futuro e investire. Sono infatti in arrivo 80 milioni nei prossimi tre anni (30...

Milano, folla e follia in Darsena: così centinaia di ragazzi salutano l’ultimo sabato in “giallo”

Assembramenti, rave party e una rissa a colpi di bottiglia. Esasperati i residenti. Il sindaco Sala: “200 unità delle forze dell’ordine in campo. Piaccia...

La Grande distribuzione organizzata racconta le eccellenze agroalimentari

Un progetto di comunicazione racconta cibi e vini, promuovendo insieme turismo e cultura del territorio. Si tratta di un'iniziativa pilota che vede coinvolti l'assessorato...

Recent Comments