11.5 C
Milano
venerdì, 18 Settembre, 2020
Home Lombardia 200 miliardi per l'internazionalizzazione: quali opportunità?

200 miliardi per l’internazionalizzazione: quali opportunità?

Riceviamo e pubblichiamo una lettera sulle opportunità fornite dall’internazionalizzazione dal dott. Nicola Caporale:

Brescia, 08 aprile 2020

Gentilissimi Tutti, vi porgo qualche informazione in più sulle opportunità di internazionalizzazione che in questo momento ci sono attraverso la World Bank per la gestione sanitaria della Pandemia COVID-19 e per inviarvi quanto promesso.

Per la specifica risposta al COVID 19, la Banca ha stanziato fondi per i Governi dei paesi emergenti per svolgere attivita’ volte a prevenire, rilevare e rispondere alla minaccia rappresentata da COVID-19 e rafforzare i sistemi nazionali di preparazione alla salute pubblica. Se ritenete che la vostra soluzione sia utile anche in questo contesto potete evidenziare esempi in cui e’ risultata efficace. Sono ben accette anche soluzioni che mostrano la loro validità ed utilità per risolvere problemi che le ONG che operano in paesi emergenti si trovano a fronteggiare; attraverso la Banca possiamo proporre le Vostre soluzioni anche alle grandi ONG italiane e ad altri potenziali interessati.

La Fast-Track COVID-19 Facility (FTCF) Giovedi della scorsa settimana sono stati approvati dal Board della World Bank i primi 25 progetti della Fast-Track COVID-19 Facility (FTCF), questo e’ il nome dello strumento messo a punto dalla Banca, per finanziare interventi di emergenza, la consulenza per l’elaborazione delle politiche e l’assistenza tecnica, sfruttando gli strumenti esistenti a sostegno dei paesi ammissibili all’IDA e all’IBRD per contrastare l’impatto del COVID-19 a livello sanitario e piu’ in generale economico.

L’obiettivo della FTCF è assistere i Governi dei paesi eleggibili ai fondi IBRD e IDA (non l’Italia quindi o gli altri paesi non rcompresi tra i paesi emergenti) nei loro sforzi per prevenire, rilevare e rispondere alla minaccia rappresentata da COVID-19 e rafforzare i sistemi nazionali di preparazione alla salute pubblica. Primi 25 progetti Paese Covid19 Response Il Board ha approvato un sistema accelerato per l’approvazione dei progetti finanziati sotto la FTCF e i primi 25 progetti approvati giovedi sono a sostegno dei seguenti paesi: Afghanistan Argentina Cabo Verde Cambodia Democratic Republic of Congo

Djibouti

Ecuador

Ethiopia

The Gambia

Ghana

Haiti

India

Kenya

Kyrgyz Republic

Maldives,

Mauritania

Mongolia

Pakistan

Paraguay

Sao Tome and Principe

Senegal

Sierra Leone

Sri Lanka

Tajikistan

Yemen

Procurement Critical Items I procurement per i singoli paesi non sono ancora pubblicati. Nel frattempo sappiamo che la Banca Mondiale e’ interessata a segnalazioni di fornitori per i seguenti prodotti (che riporto in inglese per come verrà prossimamente trattata nei documenti di fornitura): COVID-19 Critical Items List (30 March 2020) PPE: Gloves, examination Gloves, surgical Goggles, protective Gown, protective Face shield Mask, particulate respirator Mask, surgical

Clinical care equipment: Pulse oximeter Concentrator O2, 10L, 230V, 50 Hz + acc. Nasal oxygen cannula, with prongs, Ventilator patient, for adult, pediatric w/acc. CPAP, with tubing and patient interfaces for adult and pediatric, w/acc. Suction pump, mechanical High-flow nasal cannula (HFNC) w/acc Sappiamo che per alcuni di questi prodotti può essere problematico procurarli anche per le nostre esigenze nazionali. Gli ordini possono comunque essere negoziati con consegne a due-tre mesi. I Progetti approvati e altri in preparazione prevedono inoltre una serie di attivita’ per il rafforzamento dei sistemi sanitari dei vari paesi che potrebbero dar luogo a procurement di una piu’ vasta serie di beni e servizi nel futuro prossimo venturo.

Quanto scritto è parte delle attività che la Banca Mondiale sta istruendo per la gestione del problema COVID-19, anche se l’attività dello stesso ente è molto più complessa e variegata (lo scorso anno ha gestito progetti per oltre 337 miliardi di dollari).

Per poter meglio aiutarvi sulla migliore via da percorrere ed individuare i referenti più idonei a cui proporre le soluzioni che volete presentare ho bisogno di una presentazione sintetica di ciò che intenderete venga presentato quale risoluzione a un problema che la Banca si trova a dover risolvere.

Di solito gli esperti vogliono sapere a quale problema la soluzione risponde, come funziona, in cosa e’ migliore di quelle gia’ esistenti, dove e’ stata applicata nei paesi emergenti e con quali risultati. Questo vale per l’uso dell’applicazione quale soluzione a problemi anche diversi dall’emergenza COVID19.

AD MAIORA S.R.L – Sede legale: VIA XX SETTEMBRE 40, BRESCIA (BS), ITALIA 25121 REA n.: BS – 594300 – Codice Fiscale e Numero Registro delle imprese: 04173420987 P.E.C.mail: admaint@pec.it

Sono a disposizione di professionisti ed imprese che volessero approfondire il tema ed ad aggiornarvi sugli sviluppi delle esigenze e delle forniture. Cordiali saluti a Tutti

Nicola Caporale – Dottore Commercialista

Mail: nc@admaint.com – Cellulare: +39 340 0852321

Most Popular

Telecom Italia, la peggiore a Piazza Affari

Borse europee in caduta. Il dollaro torna a salire. Giappone conferma politica monetaria accomodante.   In un clima di avversione al rischio, con il dollaro...

Smart working: le aziende optano per la stabilità e cominciano a ridurre gli spazi

Finix Technology Solutions lascia la sede e si trasferisce in un coworking. Cresce il timore per gli spazi lasciati vuoti e per l’indotto delle...

Pensioni: diverse ipotesi per il dopo Quota 100

Governo e sindacati hanno avanzato proposte diverse in merito alla modifica del sistema pensionistico. Vediamole.   Nel confronto tra governo e sindacati, uno degli argomenti più...

L’innovazione nei tessuti: Technow presenta il progetto “Graphene Inside the Future”

Dall’applicazione di grafene ecosostenibile una collezione di smart textile Presentazione a White Milano, spazio Tortona 27 - Superstudio Più, il 24 e 27 febbraio L’innovazione nel...

Recent Comments