11.5 C
Milano
lunedì, 21 Settembre, 2020
Home Prima pagina Dillo al tuo Cliente: quanto e come risparmiare col Bonus Facciate

Dillo al tuo Cliente: quanto e come risparmiare col Bonus Facciate

Per chi avesse intenzione di apportare miglioramenti ai propri negozi o abitazioni, questo è sicuramente il momento più propizio.

La circolare dell’Agenzia delle Entrate 2/E introduce maxi detrazioni per spese sostenute nell’anno 2020. Interessati saranno gli edifici residenziali o non abitativi situati nelle zone urbanistiche A e B, o comunque assimilati dalla normativa regionale o comunale.

Il bonus interessa tutti: infatti il cliente potrà acquistare più volentieri sentendosi in un ambiente curato e confortevole.

Lo sconto della detrazione Irpef/Ires al 90% si applica su vari elementi, specificati di seguito.

Si premette che ove non sussistano i requisiti ai fini del bonus facciate, si applica comunque la detrazione ordinaria del 50%.

Le detrazioni ordinarie riguardano anche altre componenti non ricomprese nell’elenco seguente, tra cui cancelli, portoni, finestre, lastrico solare, muro di cinta, tende, scremature solari e il tetto.

Balconi

Interventi di pulitura e tinteggiatura della superficie, consolidamento, ripristino o rinnovo degli elementi costitutivi dei balconi posti sulla facciata esterna.

Detrazione del 90% anche per ornamenti e fregi, che ai fini del bonus facciate sono equiparati ai balconi.

Cornicioni

Lavori riconducibili al decoro urbano (pulizia, tinteggiatura, consolidamento, ripristino o rinnovo) se si trovano su facciate esterne.

Facciate

Interventi di pulitura, tinteggiatura, consolidamento, ripristino, miglioramento delle caratteristiche termiche, rinnovo degli elementi costitutivi della facciata esterna.

Devono però sussistere due condizioni:

1. deve trattarsi dell’involucro esterno visibile dell’edificio (intero perimetro esterno), escluse le facciate interne non visibili dalla strada o da suolo pubblico.

2. Se l’intervento influisce dal punto di vista termico, o comunque interessa oltre il 10% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, bisogna rispettare i requisiti minimi indicati nel Dm 26 giugno 2015 e i valori limite di isolamento termico (trasmittanza) di cui al Dm 26 gennaio 2010.

Grondaie

Riparazione o sostituzione, se le grondaie si trovano su facciate esterne.

Parapetti e pluviali

Riparazione o sostituzione di parapetti e pluviali, se si trovano su facciate esterne.

Spese di progettazione e altre spese professionali (perizie, sopralluoghi, redazione Ape, asseverazione).

 

Andrea Curcio

Most Popular

Ferrero: 2mila euro premio per 6 mila lavoratori anche nell’anno del Covid

Anche in un anno complesso come quello del Covid, che ha messo in ginocchio diverse aziende e attività di piccole, medie e grandi dimensioni,...

Chi ha paura della meritocrazia?

Gli economisti che piacciono agli economisti che piacciono hanno un problema: la meritocrazia è divenuta scomoda. L'idea che nella vita devi impegnarti per ottenere...

Il rapporto tra i debiti e gli italiani

Cresce il numero di italiani che si indebitano ma le rate diventano più sostenibili.   Durante il primo semestre del 2020 la domanda di credito degli...

Cassa Integrazione

Il tema della cassa integrazione ha avuto un notevole risalto nell’ultimo periodo in quanto, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID 19, sono stati attuati...

Recent Comments