11.5 C
Milano
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Prima pagina Dillo al tuo Cliente: quanto e come risparmiare col Bonus Facciate

Dillo al tuo Cliente: quanto e come risparmiare col Bonus Facciate

Per chi avesse intenzione di apportare miglioramenti ai propri negozi o abitazioni, questo è sicuramente il momento più propizio.

La circolare dell’Agenzia delle Entrate 2/E introduce maxi detrazioni per spese sostenute nell’anno 2020. Interessati saranno gli edifici residenziali o non abitativi situati nelle zone urbanistiche A e B, o comunque assimilati dalla normativa regionale o comunale.

Il bonus interessa tutti: infatti il cliente potrà acquistare più volentieri sentendosi in un ambiente curato e confortevole.

Lo sconto della detrazione Irpef/Ires al 90% si applica su vari elementi, specificati di seguito.

Si premette che ove non sussistano i requisiti ai fini del bonus facciate, si applica comunque la detrazione ordinaria del 50%.

Le detrazioni ordinarie riguardano anche altre componenti non ricomprese nell’elenco seguente, tra cui cancelli, portoni, finestre, lastrico solare, muro di cinta, tende, scremature solari e il tetto.

Balconi

Interventi di pulitura e tinteggiatura della superficie, consolidamento, ripristino o rinnovo degli elementi costitutivi dei balconi posti sulla facciata esterna.

Detrazione del 90% anche per ornamenti e fregi, che ai fini del bonus facciate sono equiparati ai balconi.

Cornicioni

Lavori riconducibili al decoro urbano (pulizia, tinteggiatura, consolidamento, ripristino o rinnovo) se si trovano su facciate esterne.

Facciate

Interventi di pulitura, tinteggiatura, consolidamento, ripristino, miglioramento delle caratteristiche termiche, rinnovo degli elementi costitutivi della facciata esterna.

Devono però sussistere due condizioni:

1. deve trattarsi dell’involucro esterno visibile dell’edificio (intero perimetro esterno), escluse le facciate interne non visibili dalla strada o da suolo pubblico.

2. Se l’intervento influisce dal punto di vista termico, o comunque interessa oltre il 10% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio, bisogna rispettare i requisiti minimi indicati nel Dm 26 giugno 2015 e i valori limite di isolamento termico (trasmittanza) di cui al Dm 26 gennaio 2010.

Grondaie

Riparazione o sostituzione, se le grondaie si trovano su facciate esterne.

Parapetti e pluviali

Riparazione o sostituzione di parapetti e pluviali, se si trovano su facciate esterne.

Spese di progettazione e altre spese professionali (perizie, sopralluoghi, redazione Ape, asseverazione).

 

Andrea Curcio

Most Popular

Con Quali Control il settore lattiero caseario diventa “smart”

Una rivoluzione per l’analisi e il monitoraggio della filiera Uno strumento rivoluzionario per la misurazione e l’archiviazione dei dati nel settore lattiero caseario. Con Quali...

Politecnico Torino: 80 milioni per investire sul futuro e un master per assumere 20 giovani talenti

La pandemia ha portato il Politecnico di Torino a guardare al futuro e investire. Sono infatti in arrivo 80 milioni nei prossimi tre anni (30...

Milano, folla e follia in Darsena: così centinaia di ragazzi salutano l’ultimo sabato in “giallo”

Assembramenti, rave party e una rissa a colpi di bottiglia. Esasperati i residenti. Il sindaco Sala: “200 unità delle forze dell’ordine in campo. Piaccia...

La Grande distribuzione organizzata racconta le eccellenze agroalimentari

Un progetto di comunicazione racconta cibi e vini, promuovendo insieme turismo e cultura del territorio. Si tratta di un'iniziativa pilota che vede coinvolti l'assessorato...

Recent Comments