11.5 C
Milano
giovedì, Dicembre 1, 2022
Home Economia Da oggi si può mangiare al chiuso in bar e ristoranti

Da oggi si può mangiare al chiuso in bar e ristoranti

Da oggi si può mangiare al chiuso in bar e ristoranti
Da martedì 1 giugno vengono meno una serie di restrizioni per la ristorazione in tutta Italia
Oggi l’Italia compie un passo importante verso la ripartenza. Da martedì 1 giugno, infatti, gli italiani potranno tornare a mangiare nei ristoranti anche al chiuso e consumare bevande e cibi ai banconi dei bar. Questo vale per quelle regioni che rientrano “almeno” nella zona gialla, quindi l’Italia intera al momento. Si potrà mangiare allo stesso tavolo anche in più di quattro persone non conviventi anche se ogni locale dovrà garantire un numero massimo di clienti presenti contemporaneamente in base ai volumi di spazi e ai ricambi d’aria.
Le linee guida prevedono l’obbligatorietà della mascherina in tutti quei momenti in cui non si è seduti al proprio tavolo. Permane inoltre la raccomandazione di prenotare il proprio posto, mentre ai locali viene suggerito di mantenere l’elenco dei soggetti ospitati per un periodo di 14 giorni. I menù devono essere consultabili tramite strumenti digitali oppure in stampa plastificata, così che possano essere disinfettati dopo l’uso. L’alternativa è quella del cartaceo “monodose”, che deve essere eliminato dopo l’utilizzo.
Per accelerare ulteriormente la ripresa di un settore martoriato come quello della ristorazione, l’obiettivo è di portare tutte le regioni in zona bianca. Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise rientrano già in questa categoria da ieri, lunedì 31 maggio. Secondo le ultime previsioni, dal 7 giugno dovrebbero rientrare in territorio bianco Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto, mentre dal 14 dovrebbe toccare a Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Piemonte e Puglia e alla provincia di Trento. Secondo i calcoli di Coldiretti, entro metà giugno il 69% degli italiani (circa 40,9 milioni di persone) dovrebbero trovarsi in zona bianca e beneficiare quindi di un livello minimo di restrizioni. Nel frattempo da lunedì prossimo il coprifuoco slitterà alle ore 24:00 in tutta Italia, tranne nelle zone bianche dove non c’è più alcun limite orario.

Most Popular

Continuano proteste in Cina, ma il governo non vuole cedere

Continuano proteste in Cina, ma il governo non vuole cedere In Cina proseguono e si intensificano le proteste legate alla politica “zero Covid”, che si...

Il Gruppo Presepi Marnate in carcere a Busto Arsizio

Il Gruppo Presepi Marnate in carcere a Busto Arsizio I presepisti insieme ad un gruppo di detenuti hanno realizzato un presepe che è stato posto...

Buguggiate, sabato 3 dicembre il Concerto di Natale della Bcc

Buguggiate, sabato 3 dicembre il Concerto di Natale della Bcc Il corpo musicale Giuseppe Verdi di Capolago protagonista degli auguri in musica della Banca di...

Recent Comments