11.5 C
Milano
sabato, Luglio 24, 2021
Home Economia Battaglia legale tra le big delivery e i rider: come andrà a...

Battaglia legale tra le big delivery e i rider: come andrà a finire?

Battaglia legale tra le big delivery e i rider: come andrà a finire?

Il punto della controversia è se i rider debbano essere considerati come autonomi o coordinati continuativi

Le piattaforme di delivery Glovo, Just Eat, Uber e Deliveroo, hanno presentato formalmente un ricorso alll’Ispettorato del Lavoro di Milano che aveva contestato alcune irregolarità sui contratti e sulle condizioni di lavoro dei rider lo scorso 23 Febbraio.

Secondo l’Ispettorato del Lavoro, i grandi colossi del delivery non rispetterebbero le norme lavoristiche, in quanto i rider sarebbero da considerare non lavoratori autonomi, ma “coordinati continuativi”, i quali godono degli stessi diritti dei lavoratori subordinati. Inoltre tale regime di inquadramento comporta l’onere, in capo all’impresa che assume, di versare anche i contributi previdenziali.

L’azienda Glovo sostiene nel ricorso (e la stessa posizione è condivisa dai competitor) di aver ottemperato agli obblighi previsti per i lavoratori autonomi secondo la normativa applicabile fino a ottobre 2020, quando è entrato in vigore il nuovo contratto nazionale (peraltro molto contestato dai sindacati) siglato da Assodelivery e Ugl.

I risvolti di questa battaglia legale sono imponenti. Solo Glovo conta circa 10.000 rider attivi e 15.000 esercizi commerciali partner in Italia.

Il procuratore di Milano Francesco Greco ha usato parole forti, definendo i rider “lavoratori schiavi”.

Accanto alla questione dei raider, si affianca quella dei lavoratori di Amazon che, durante la pandemia ha avuto un boom dei profitti. Il 22 Marzo i sindacati hanno proclamato lo sciopero per tutti i lavoratori coinvolti nella filiera della big company americana.

Le accuse ad Amazon sono forti: si parla di lavoratori stremati sulle strade e nella catena di montaggio dei magazzini.

Andrea Curcio

Most Popular

Sicurezza in azienda contro varianti virus, Spada (Formazienda): “Formazione strategica”

Sicurezza in azienda contro varianti virus, Spada (Formazienda): “Formazione strategica” La variante Delta fa paura ma il Paese non può permettersi una nuova chiusura delle attività...

Una riflessione prima della pausa estiva: a che punto è il PNRR?

Una riflessione prima della pausa estiva: a che punto è il PNRR? Cari amici, è tempo di vacanze anche per noi. L'anno scorso non ne...

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione

Lotteria degli scontrini, il Bingo anti evasione Le strade del Ministero dell’economia talvolta sono particolarmente fantasiose. Siamo giunti, infatti, all’undicesima estrazione della nuova Lotteria degli...

Tecnologia e Made in Italy, Spada (Formazienda): «Formazione rende stabile la ripresa»

Tecnologia e Made in Italy, Spada (Formazienda): «Formazione rende stabile la ripresa» La ripresa passa attraverso l’ammodernamento tecnologico del Made in Italy. L’export italiano è tornato a...

Recent Comments